mercoledì 27 maggio 2015

A.2 Libri digitali

Per la lettura di un libro elettronico sono necessari diversi componenti:

  • il documento elettronico di partenza o e-text
  • un formato elettronico (ebook format) con cui digitalizzare la pubblicazione (ad esempio l'ePub)
  • un software di lettura compatibile con tale formato
  • un dispositivo hardware di lettura (il più appropriato per la lettura di testi è un eBook reader con tecnologia e-ink)


È errato confondere un qualunque documento in formato digitale con un eBook, dato che l'eBook non si limita a presentare la sostanza del documento cartaceo ma cerca anche di replicarne la forma, in modo da rendere la lettura il più possibile simile a quella che si avrebbe sfogliando le pagine di un libro. Da ciò deriva che tutte le azioni che in un normale libro cartaceo sono immediate e scontate, come ad esempio lo scorrere le pagine o l'inserimento di un segnalibro, possono essere emulate dal software del dispositivo di lettura.

Il libro elettronico, nell'imitare quello cartaceo, approfitta ovviamente dei vantaggi offerti dalla sua natura digitale, che risiedono principalmente nelle possibilità di essere un ipertesto e inglobare elementi multimediali, e nella possibilità di utilizzare dizionari o vocabolari contestuali. Quando questa evoluzione degli ebook in senso multimediale arriva a particolari livelli di complessità si parla di "enhanced" ebook, ovvero ebook "arricchiti".

http://www.scuolabook.it/customer/account/createsage/

Nessun commento:

Posta un commento